• News & Eventi
    • 2019
    • 2018
    • 2017
    • 2016
    • 2015
    • 2014
    • 2013
    • 2012
    • 2011
  • I nostri depliant
  • I nostri video
  • Approfondimenti
  • Rassegna stampa
    • 2019
    • 2018
    • 2014
    • 2013
    • 2012
    • 2011
    • 2010
    • 2009
    • 2008
  • Iscriviti alla Newsletter
  • Archivio Newsletter
    • 2017
    • 2016
Home > News & Approfondimenti > Approfondimenti

Sivam 1 - H2S 0

La partita contro la corrosione è vinta!

Lunedi 4 aprile 2016 Sivam ha organizzato un incontro dedicato al mondo biogas presso l'azienda agricola Bosco Vescovado di Colorno (Pr). L'incontro ha riguardato il nuovo sistema di desolforazione esterno Ugn Clean Pellet, distribuito in esclusiva da Sivam in collaborazione con Paver, che ha visto in questa azienda la prima istallazione italiana.

 

Alla giornata hanno partecipato proprietari, conduttori, biologi e manutentori d'impianti biogas provenienti da tutta Italia.


Ad accogliere i visitatori il team Sivam dedicato al biogas, il direttore dell'azienda agricola Bosco Vescovado, geom. Alberto Cagnoni, il professor Navarotto e il responsabile Ugn ing. Walter Hilgert.


La visita è cominciata con un'introduzione del prof. Navarotto, il quale ha illustrato i problemi, drammaticamente attuali sia per i motori sia per le strutture del biogas, causati dalla corrosione ad opera dello zolfo nella forma H2S.

Dopo questa premessa è stato enunciato il principio di funzionamento alla base del filtro a pellet Ugn, il quale unisce una desolforazione chimica, grazie al ferro presente nei pellet, ad una rigenerazione biologica del materiale filtrante per aumentarne le capacità filtranti; questo accade per merito delle condizioni controllate di temperatura e umidità che si creano all'interno del filtro, favorevoli ai batteri solforiduttori.


In seguito il direttore aziendale Alberto Cagnoni ha raccontato la propria esperienza diretta, spiegando le ragioni che l'hanno portato a scegliere con soddisfazione il sistema Ugn.
L'impianto di biogas aziendale, dalla taglia di 350 kW, è alimentato con i reflui della stalla (c.a. mille vacche in lattazione per il parmigiano reggiano) e si trova con ingenti quantità di H2S da gestire, con punte nel flusso di gas di 5000 ppm e valori medi di 2500 ppm, mentre il valore limite per un motore di biogas è pari a 200 ppm.

 

Nel passato l'azienda, nonostante l'uso massiccio di agenti chimici all'interno del digestore, non è mai riuscita ad abbattere l'H2S entro i valori limite, arrivando a dover sostituire anticipatamente le testate del motore. L'installazione del sistema di desolforazione Ugn ha reso possibile ottenere una concentrazione di H2S al motore pari a 0 ppm evitando qualsiasi altro trattamento di abbattimento. I pellet hanno garantito questa situazione per un intero anno, prima di dover essere sostituiti.


Dopo aver reso il quadro della situazione, l'Ing. Walter Hilgert della UGN ha mostrato, analizzatore alla mano, la qualità del biogas in uscita dal filtro verificando l'effettivo abbattimento a 0 ppm dell'H2S.


L'incontro è proseguito con una serie di domande e risposte e dalle testimonianze da parte dei visitatori dei problemi e dei costi affrontati per contenere lo zolfo; questo prezioso scambio di esperienze, unito alla testimonianza dell'azienda Bosco Vescovado ha evidenziato in modo esaustivo tutte le qualità del sistema Ugn Clean Pellet, il quale si pone come metodo innovativo e risolutivo nella gestione dello zolfo nel biogas.

 

Dott. Marco Nicolini - ASA Agroenergie Sivam


CONDIVIDI:

S.I.V.A.M. Societą Italiana Veterinaria Agricola Milano S.P.A. - via 25 Aprile, 4 26841 Casalpusterlengo (LO)
iscrizione camera di commercio di Lodi - R.E.A. N° LO-1087361 - P.Iva 06290050159 - sivam@pec.sivamspa.it - info@sivamspa.it