• News & Eventi
    • 2018
    • 2017
    • 2016
    • 2015
    • 2014
    • 2013
    • 2012
    • 2011
  • I nostri depliant
  • I nostri video
  • Approfondimenti
  • Rassegna stampa
    • 2018
    • 2014
    • 2013
    • 2012
    • 2011
    • 2010
    • 2009
    • 2008
  • Iscriviti alla Newsletter
  • Archivio Newsletter
    • 2017
    • 2016
Home > News & Approfondimenti > Approfondimenti

Alimentazione dei vitelli

Con l’arrivo del clima rigido possono evidenziarsi nuove problematiche in vitellaia. Per combattere l’insorgere di forme gastroenteriche è utile applicare precise linee guida fin dalla nascita dei vitelli.

 

 

LINEE GUIDA

  1. alla vitella appena nata somministrare una siringa di Calf/Booster (energetico con immunoglobuline)
  2. scolostrare il vitello attenendosi alla procedura corretta: somministrare 4 litri di colostro subito dopo la nascita (anche 2 + 2 ma entro 4/5 ore) e altri 2 litri entro le prime 12 ore, se possibile creare una banca del colostro congelando il colostro di buona qualità (valutato con colostrometro o rifrattometro) in bottiglie da ½ litro anche fino a 8/10 mesi, etichettare le bottiglie con data e indicazione sulla qualità. Il colostro dovrà poi essere scongelato lentamente a bagnomaria.
  3. iniziare a somministrare le farine lattee in circa 2 litri di acqua per due pasti (si procede secondo le indicazioni della polvere di latte utilizzata). La temperatura del latte alla bocca della vitella deve essere di 40°C circa. Dopo la somministrazione del latte lasciare a disposizione acqua (tiepida nei periodi freddi) e mangime a volontà (somministrato in piccole quantità e proposto giornalmente in modo da essere sempre fresco e con il massimo dell’appetibilità)
  4. svezzare la vitella quando mangia circa 1,5/2Kg di mangime per almeno 2/3 gg ed ha raddoppiato il peso alla nascita. Non decidiamo noi di svezzarla ma lo si effettua quando il rumine è pronto. Nel caso in cui le vitelle abbiano particolari difficoltà nei primi giorni di vita è bene aiutarsi con farine lattee specifiche come: Pre-Immunity. Pre-Immunity grazie al suo formulato all’avanguardia (altamente solubile e altamente digeribile) e all’impiego di probiotici è in grado di facilitare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti da parte del vitello. In particolare l’E.Faecium e il L.Rhamnosus agiscono prevenendo le forme enteriche e rinforzando le difese immunitarie. Pre-Immunity è un latte specifico per le prime fasi di vita del vitello dopodiché si può passare, per il resto dello svezzamento, a Liacid Quality Pro. Anche Lioacid Quality Pro, grazie agli additivi tecnologici Bacillus Subtilis e Bacillus Licheniformis, si conferma come prodotto indicato per aiutare gli animali nei momenti di particolare stress. Nel caso in cui si debba intervenire per tamponare una problematica di diarrea conclamata si può utilizzare il Dietamin Pastiglie. Molto pratico (sciogliere 2 pastiglie in 2 litri di acqua calda), somministrare per 2/3 giorni fino alla scomparsa della problematica.

NOVITA':

Sivam, azienda specializzata nel settore farine lattee, ha il piacere di presentare due nuovi prodotti: Liovor Agnelli/Capretti e Liovor Bubalatte (per bufalini)

 

(Giosuè Casati - Product Manager Zootecnia, Sivam Spa)


CONDIVIDI:

S.I.V.A.M. Societą Italiana Veterinaria Agricola Milano S.P.A. - via 25 Aprile, 4 26841 Casalpusterlengo (LO)
iscrizione camera di commercio di Lodi - R.E.A. N° LO-1087361 - P.Iva 06290050159 - sivam@pec.sivamspa.it - info@sivamspa.it